Laboratorio Workplace Rage

  • Come gestire le emozioni negative nell’ambiente di lavoro?
  • Come riconoscere, comprendere, governare e disinnescare la rabbia in azienda laddove si evidenzia?
  • Come sostenere e rinsaldare quel «contratto psicologico» che è alla base di qualsiasi relazione fra le persone e le organizzazioni di cui esse fanno parte e che determina in misura rilevante le performance individuali e collettive?

Si sente usualmente parlare di organizzazioni in termini di processi, strutture, ruoli ma emozioni – positive e negative -, ambizioni e aspirazioni giocano un ruolo importante di acceleratore o limitatore della performance.

La quotidianità, caratterizzata da profonde discontinuità e da forti accelerazioni, mette a dura prova la nostra «emotività». Siamo spesso disorientati da continue richieste di cambiamento e da cambi di prospettiva e le aziende non sono immuni da rabbia, irritazione e paura. Si unisce agli elementi di contesto la personalità dei singoli individui.

Sulla base di questi presupposti il «Laboratorio Workplace Rage» ha i seguenti obiettivi:

  •  Sviluppare una maggiore sensibilità e consapevolezza circa la natura delle emozioni e l’emotività propria e altrui;
  •  Fornire metodi e strumenti per comprendere e padroneggiare il rapporto tra emozioni e comportamenti;
  • Offrire un valido supporto per gestire i momenti di tensione e governare efficacemente i processi decisionali in condizioni di emergenza;
  • Allenare le competenze apprese attraverso la simulazione di situazioni che si presentano in ambito organizzativo.

 

SCARICA IL PROGRAMMA

 

Il «Laboratorio Workplace Rage» si terrà a Bologna nei giorni 9-10 febbraio 2016.

Le due giornate saranno a cura di Marco Grazioli – Presidente e Senior Partner di The European House-Ambrosetti e Massimo Picozzi – esperto in psichiatria e criminologia clinica Psicoterapeuta.

 

Per maggiori informazioni contattare:

Professione.manager@ambrosetti.eu

The European House-Ambrosetti

Tel. 0246753.291

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.