over-small

Il percorso verso il NAC di Basilea 3

Vincoli e opportunità

Guarda il video esplicativo

Nel contesto della rinnovata esigenza per le banche di dedicare maggiore attenzione e volume di attività verso l’attività creditizia, le banche riscontrano un rilevante gap conoscitivo circa il complesso di vincoli che condiziona la capacità degli intermediari di erogare per quantità e qualità finanziamenti e affidamenti.

I vincoli legati all’Accordo di Basilea vengono approfonditi per i loro effetti sulle più tradizionali politiche e scelte di erogazione del credito, in particolare nelle aree geografiche locali e per le tipologie di aziende minori e meno indirizzate verso settori non tradizionali.

Informazioni aggiuntive

Argomenti dell’intervento
  • L’Accordo di Basilea nella sua evoluzione dal 1974 al 2019
  • La gestione dei rischi di credito, mercato e operazionale
  • I Pillar del NAC 2: dal rischio di credito, alla vigilanza verso l’informativa di mercato
  • Le alternative nella scelta dei modelli di rating ai fini della valutazione del credito
  • Il controllo sulla efficacia delle soluzioni di rafforzamento patrimoniale: verso Basilea 3
  • L’ICAAP e lo SREP: verso la differenziazione dei vincoli di controllo patrimoniale
  • I buffer di liquidità e solvibilità quali ulteriori requisiti patrimoniali per la disciplina di Basilea 3
  • Il percorso logico-gestionale fra liquidità-redditività-solvibilità
  • L’accordo di Basilea è efficace?

DESTINATARI

E’ particolarmente consigliata la partecipazione a responsabili delle funzioni di credito, corporate banking, politiche e controllo del credito, risk management, contenzioso, recupero crediti, pianificazione, gestione dei rischi.

Durata

Il modulo ha la durata di 2+2 giornate.

Due giornate di approfondimento sul Nac di Basilea 3 e due giornate di applicazione operativa sui modelli di valutazione del rischio e valutazione dell’adeguatezza patrimoniale.

Modalità formativa

Il percorso prevede lezioni frontali, discussioni guidate sugli argomenti del modulo, esercitazioni pratiche sul calcolo e le verifiche di adeguatezza.

Verifica dell’apprendimento

Attraverso la compilazione di un QUESTIONARIO PRE-CORSO si potranno verificare il livello conoscenza presente nei singoli e nel gruppo di partecipanti e quindi consentire la calibrazione del corretto mix di contenuti/metodologia da parte del docente.

Si prevede inoltre la compilazione di un QUESTIONARIO POST-CORSO (sostanzialmente paragonabile al QUESTIONARIO DI PRE-CORSO), somministrato nella fase finale del modulo. In tal modo sarà possibile verificare le conoscenze acquisite dai partecipanti durante il modulo. Inoltre, verrà fornita agli iscritti la possibilità di compilare on-line un questionario di verifica dopo tre mesi dall’intervento. I partecipanti riceveranno un feed back sulla correttezza delle loro risposte.

Le prossime date del corso:
  • 30 Novembre e 1 Dicembre 2016, Milano
  • in via di definizione – Follow up

Richiedi informazioni »